• Blog
  • Wordpress rilasciato l'aggiornamento 5.7.0
Wordpress rilasciato l'aggiornamento 5.7.0
Agency

Wordpress rilasciato l'aggiornamento 5.7.0

Wordpress ha rilasciato il giorno 9 marzo 2021 la versione 5.7.0 che introduce piccoli cambiamenti al CMS più conosciuto al mondo.

Il CMS Wordpress al giorno d'oggi

Wordpress continua ad essere il CMS più utilizzato al mondo, e chi scrive, pur usandolo laddove voluto dal cliente, resta convinto di quanto non sia uno strumento consigliabile a chi vuole realizzare un sito web che dovrà restare online per anni. Per quanto alcuni aspetti sembrino facilmente gestibili anche dai meno esperti, in realtà per usarlo in maniera professionale ed ottenere veri risultati servono molte più competenze, che spesso non ci sono, e tantissimo tempo in più di altri CMS come Joomla che proprio quest'anno ha lanciato la sua 4° versione.

Tanto più che Wordpress nasce e resta una piattaforma per blogger, pensato per gestire articoli composti da testo e foto senza particolari funzionalità nel sito. Fa specie vedere intere piattaforme di raccolta fondi fatte con wordpress adattando improvvisati plugin di ecommerce a fare tutt'altro, piuttosto che agenzie immobiliari che arrancano tra le poche funzioni disponibili o siti vetrina che improvvisamente vanno down perchè un plugin abbandonato anche dallo sviluppatore ha vulnerabilità grandi come una casa e da li entra chiunque a insaputa del proprietario.

Insomma, ne abbiamo viste veramente tante nel tempo e resto dell'idea che questo CMS sia decisamente sopravvalutato tanto da usarlo per scopi ben lontani da quelli per cui è stato sviluppato.

L'aggiornamento di Wordpress

Se stai leggendo questo articolo però, sicuramente hai già un sito web in Wordpress e non ti resta che pensare al suo aggiornamento. Come di consueto dovrai fare un backup di file e database dal tuo hosting e poi procedere con l'aggiornamento verificando prima che tutti i plugin siano compatibili con la nuova versione. Inutile dire che non fare gli aggiornamenti espone il sito a tutte le vulnerabilità che in quell'aggiornamento vengono riparate e migliorate.

Wordpress 5.7.0 le novità

Per chi si chiede cosa cambia le principali novità sono legate all'editor. Questo significa che hi usa più frequentemente i blocchi si troverà con qualche facilitazione all'orizzonte mentre agli altri, chi il sito lo ha già costruito, probabilmente cambia poco se non qualche colore in più disponibile.

Modifiche all'editor

Puoi fare di più senza scrivere codice personalizzatoRegolazione della dimensione del carattere in più punti: ora, i controlli della dimensione del carattere sono dove ne hai bisogno nei blocchi Elenco e Codice.

Blocchi riutilizzabili: diversi miglioramenti rendono i blocchi riutilizzabili più stabili e più facili da usare. E ora salvano automaticamente con il post quando fai clic sul pulsante Aggiorna.

Trascinamento dell'inseritore:  trascina blocchi e schemi di blocchi dall'inseritore direttamente nel tuo post.

Allineamento a tutta altezza: hai mai desiderato che un blocco, come il blocco Cover, riempisse l'intera finestra? Ora puoi.

Blocco pulsanti: ora puoi scegliere un layout verticale o orizzontale. E puoi impostare la larghezza di un pulsante su una percentuale preimpostata.

Blocco icone social:  ora puoi modificare la dimensione delle icone.

Modifiche ai colori

Sfumature di colorila bacheca dopo l'aggiornamento dei colori

Questa nuova tavolozza di colori semplificata comprime tutti i colori che erano nel codice sorgente di WordPress fino a sette colori principali e una gamma di 56 sfumature che soddisfano il rapporto di contrasto raccomandato dalle WCAG 2.0 AA contro il bianco o il nero.

Troverai la nuova tavolozza nella combinazione di colori predefinita di WordPress Dashboard e potrai usarla quando crei temi, plug-in o altri componenti.

Passa all'HTTPS

Dopo un annetto che l'HTTPS è obbligatorio sui siti che consentono l'autenticazione, anche wordpress si adatta rilasciando le funzionalità necessarie. Peccato non spieghino in alcun modo che l'HTTPS dipende dai certificati di sicurezza installati anche sul proprio server e non basta fare il click sul pannello per averlo operativo. Ad ogni modo se la catena dei certificati è funzionante e non sapevate come attivare l'HTTPS, ecco che arriva il tasto. WordPress aggiornerà automaticamente gli URL del database quando effettui il passaggio. Medesimo risultato che si ottiene usando la CDN di CloudFlare che, gratuitamente, consente anche di proteggere il sito dagli attacchi.

Nuova API per robot

La nuova API Robots ti consente di includere le direttive di filtro nel meta tag robots e l'API include la max-image-preview:large direttiva per impostazione predefinita. Ciò significa che i motori di ricerca possono mostrare anteprime di immagini più grandi, che possono aumentare il tuo traffico (a meno che il sito non sia contrassegnato come non pubblico ).

Carica lentamente i tuoi iFrame

Ora è semplice lasciare che gli iframe vengano caricati in modo lento. Per impostazione predefinita, WordPress aggiungerà un loading="lazy" attributo ai tag iframe quando vengono specificate sia la larghezza che l'altezza. In questo modo, nell'idea degli sviluppatori, si velocizza il caricamento della pagina, almeno agli utenti perchè invece ai motori di ricerca non sfuggirà affatto la lentezza.

Pulizia in corso dopo l'aggiornamento a jQuery 3.5.1

Per anni jQuery ha contribuito a far muovere le cose sullo schermo in modi che gli strumenti di base non potevano fare, ma questo continua a cambiare, e così fa jQuery. In 5.7, jQuery diventa più mirato e meno invadente, con meno messaggi nella console.

Conclusioni

Le note di rilascio di Wordpress 5.7.0 sono disponibili qui, rigorosamente in lingua inglese. Ora tocca a te che devi aggiornare il sito preparare i cornetti e fare gli scongiuri che anche questa volta vada tutto liscio. Ma se volessi trovare pace e serenità nella gestione del tuo sito, essendo disponibile ad un restyling, contattaci per valutare assieme cosa si può fare.

Marco Galassi fonte Wordpress

Tags: Wordpress