• Blog
  • Arrivano le stanze nelle riunioni su Google Meet
Arrivano le stanze nelle riunioni su Google Meet

Arrivano le stanze nelle riunioni su Google Meet

Google ha rilasciato le funzionalità per gestire le stanze nelle riunioni di Google Meet consentendo di fatto di creare sottogruppi di lavoro nelle riunioni. Un'ottima alternativa a Zoom per riunioni e webinar.

L'annuncio di Google

Ora puoi configurare in anticipo le stanze per sottogruppi di lavoro di Google Meet su Google Calendar. Ciò rende più facile per gli insegnanti e per i facilitatori delle riunioni prepararsi per l'apprendimento differenziato, essere attenti alle dinamiche di gruppo ed evitare di perdere tempo prezioso nell'allestire sale per momenti di pausa durante la chiamata. Abbiamo già annunciato questa funzione in Learning with Google e ora è disponibile per i clienti.

Aggiungi stanze per sottogruppi di lavoro a Google Meet da Calendar

Per gli amministratori di Google Workspace

Non esiste alcun controllo amministrativo per questa funzione che è gestita direttamente dall'organizzatore della singola riunione. La novità sarà rilasciata prima per i domini a rilascio rapido in 15 giorni dall'8 marzo 2021, poi per i domini a implementazione graduale in 15 giorni dal 22 marzo 2021.

Utenti finali

La modifica sarà visibile agli utenti finali dopo il rilascio effettivo. Saranno soggetti a questa modifica gli utenti che dispongono delle versioni G Suite Business, Workspace, Essentials, Business Standard, Business Plus, Enterprise Essentials, Enterprise Standard ed Enterprise Plus oppure utenti Google Workspace Nonprofits e Google Workspace for Education Plus con autorizzazioni per creare riunioni.

Materiale di supporto

Come di consueto è già disponibile la guida per l'utilizzo della funzionalità consultabile cliccando qui.

Non hai Google Workspace

Se hai un'attività e ancora non usi Google Workspace ti stai perdendo i migliori strumenti per la produttività e il lavoro a distanza, contattaci subito per ragionare assieme sull'implementazione ideale per le tue esigenze.

Marco Galassi fonte Google

Tags: Google Workspace