Il web è il nostro punto di forza.

Windows 7 termina il supporto
Tecnology

Windows 7 termina il supporto, è ora di passare a Windows 10

Windows 7 termina il supporto, è ora di passare a Windows 10 - 5.0 out of 5 based on 3 votes

Microsoft si era impegnata a fornire supporto e aggiornamenti a Windows 7 per 10 anni. Era il 22 ottobre 2009 quando questo impegno è stato assunto e la fatidica scadenza è ormai arrivata. Dal 14 gennaio 2020 Windows 7 non è più supportato da Microsoft.

L'azienda consiglia vivamente di passare a Windows 10, una soluzione che consiglia anche il sottoscritto.

Windows 7 ne parlo nel podcast Marco Galassi Digital

Cosa vuol dire la fine del supporto di Windows 7?

Significa che Microsoft non rilascerà più gli aggiornamenti di Windows 7 che solitamente, con cadenza settimanale, rilascia per tenere il sistema operativo al passo con i tempi che cambiano.

Nel tempo questo determinerà vulnerabilità di sicurezza importanti e incompatibilità del computer con le tecnologie che avanzano.

Lo abbiamo già visto con Windows XP, il cui supporto è cessato già da tempo, niente più aggiornamenti significa problemi di compatibilità dell'hardware e dei software che si installano che progressivamente non riescono più a funzionare sui computer disaggiornati e virus che attecchiscono entrando sulla rete (aziendale o domestica) proprio dai computer più vecchi e meno aggiornati.

Fine del supporto a Windows 7

Cosa cambia tra Windows 7 e Windows 10?

Le cose si semplificano passando da Windows 7 a Windows 10.

Microsoft negli anni ha reso più semplice impostare il computer e gestirlo, ha facilitato la ricerca, introdotto un assistente vocale (inutile, ma c'è), ha introdotto una sorta di "centro di controllo" come avviene sugli smartphone e complessivamente ha realizzato un prodotto al passo con i tempi e all'altezza dei concorrenti. Nel corso degli ultimi due anni ha invece lavorato per rendere il computer un po' più "cloud" con autenticazione che usa un account unico per tutti i servizi Microsoft (vi ricorda Google o Apple?), documenti salvati in cloud e accessibili da tutti i propri computer.

Sono notevolmente diminuiti i casi di messaggi di errore assurdi, incomprensibili e senza senso, lasciando spazio a configurazioni che avvengono automaticamente senza bisogno di intervento dell'utente che così si può concentrare su ciò che veramente gli interessa. Oggi si collega il dispositivo e si usa, il cd in confezione con i driver nemmeno si trova più proprio perchè ormai non serve.

I requisiti per installare Windows 10

Come tutti i software anche Windows 10 ha dei requisiti per funzionare. Se il computer non li ha non si può installare Windows 10. Vale la pena ricordare che se il computer non ha questi requisiti è tempo di prendere in considerazione di cambiarlo anche perchè ormai con 200€ si prende un computer ricondizioanto che per navigare e usare Office va più che bene.

I requisiti per installare Windows 10 sono:

  • Processore con almeno 1 GHz
  • RAM di almeno 1 Gb (se volete installare la versione 32bit - sconsigliata)
  • RAM di almeno 2 Gb (se volete installare la versione 64bit -consigliata)
  • HD di almeno 13 Gb (se volete installare la versione 32bit - sconsigliata)
  • HD di almeno 32 Gb (se volete installare la versione 64bit -consigliata)
  • Scheda video con almeno DirectX9
  • Schermo almeno 800x900
  • Connessione a internet

Come aggiornare gratis da Windows 7 a Windows 10?

Aggiornamento Windows 7 in Windows 10Per aggiornare Windows 7 in Windows 10 occorre scaricare l'assistente di aggiornamento e procedere come da procedura guidata.
Verrà effettuata la verifica dei requisiti e poi ammodernato il sistema come una normale installazione (un po' lunga). Durante queste operazioni non dovrà essere spento o usato per altro e dovrà restare connesso a internet.

Vale la pena ricordare di leggere con attenzione le condizioni prima di procedere, così da essere più consapevoli della fine che fanno i propri dati. Il computer installerà il nuovo sistema operativo per poi riavviarsi e risvegliarsi "come nuovo" con il sistema operativo ammodernato. Chiederà all'utente il consenso per molte cose (geolocalizzazione, ascolto del microfono, invio dei problemi rilevati a Microsoft) e conclusa la procedura si potrà accedere al proprio computer.

L'assistente di aggiornamento di Windows si scarica dal sito ufficiale di Microsoft cliccando qui.

Aggiornando a Windows 10 perdo tutti i dati?

Progresso dell'aggiornamentoNo, non si perde nulla, viene solamente aggiornato il sistema operativo. Certo che se sul computer hai installato programmi della preistoria che non sono compatibili con Windows 10, appunto, non saranno compatibili una volta aggiornati, ma file video, audio, word, excel e similari restano li dove sono così come i software installati.

Per precauzione però, è sempre buona regola fare una copia di backup dei dati più importanti così che se dovesse saltare la luce a metà aggiornamento, comunque quelli si salverebbero.

Una volta completato l'aggiornamento è una buona cosa scaricare Driver Booster e controllare la presenza di aggiornamenti disponibili così da "forzare" un po' la mano e assicurarsi che proprio tutto sia aggiornato.

Un tecnico può aiutarti

Se tutto questo ti sembra arabo, porta il computer ad un tecnico e fallo aggiornare valutando con lui se il costo vale la pena o conviene cambiare direttamente il computer.

Articolo di Marco Galassi