Il web è il nostro punto di forza.

Microsoft Wireless Display Adapter
Tecnology

Microsoft Wireless Display Adapter, schermo senza fili per sale riunioni

Microsoft Wireless Display Adapter, schermo senza fili per sale riunioni - 5.0 out of 5 based on 2 votes

La chiavetta di Microsoft per lo streaming video è un'idea ottima, veramente molto interessante con tanti punti di forza per un uso aziendale ma anche svariati punti di debolezza da considerare. L'ho provata e voglio condividere la mia esperienza nel suo utilizzo.

Cos'è la Microsoft Wireless Display Adapter?

Si tratta di una chiavetta HDMI che consente di passare un flusso video senza bisogno di fili. Da dove a dove? Da un computer compatibile a un qualunque dispositivo (tv o monitor) con ingresso HDMI. L'idea è quella di togliere i cavi e favorire soluzioni volanti, soluzione ideale per sale riunioni in cui chi arriva e deve presentare delle slide, necessita di "collegarsi" alla tv o al proiettore della sala senza troppi cavi o configurazioni.

Contenuto della confezione

Nella confezione troverai la il dispositivo che da un lato è HDMI e dall'altra estremità del filo è USB, una prolunga USB di qualche centimetro di lunghezza, la guida rapida e la manualistica, il tutto confezionato in una scatola di plastica con apertura rapida. Sull'esterno della confezione il disegno di come connettere il dispositivo, l'indicazione di compatibilità con Windows 8.1 e Windows 10 e l'indicazione "WiFi certified" che lascia immaginare l'uso di questa tecnologia per la connessione anche se, vedremo tra poco perchè, non è così.

Microsoft Wireless Display Adapter contenuto della confezione

Compatibilità del computer

Qui arriva la nota dolente perchè l'hardware del computer deve essere compatibile con il dispositivo per poter funzionare, aspetto decisamente poco chiaro in fase di acquisto su Amazon, dove l'ho presa, e ancora meno sulla confezione del prodotto che viste le indicazioni lascia intendere che funzioni con qualunque computer con Windows 8.1 o 10 dotato di wifi.

Quello che non è chiaro in fase di acquisto è che questo dispositivo non funziona con il wifi di casa come una Chromecast o una stampante wi-fi che si connette al router e per questo si ritrova nella rete domestica. No, questa chiavetta di Microsoft utilizza il Miracast, tecnologia di trasmissione diretta tra il dispositivo che trasmette e quello che riceve che pertanto deve essere compatibile sia per l'hardware che per il software e non tutti i computer lo sono, anche quelli più prestanti come il mio notebook HP che avendo un processore i7 ritenevo compatibile con tutto pur non essendolo.

Cos'è il Miracast della Microsoft Wireless Display adapter?

Il Miracast utilizza il Wi-Fi Direct utilizzando lo standard peer to peer. Esso permette di inviare fino a 1080p in video HD (codec H.264) e 5.1 in audio surround (AAC e AC3 sono i codec, opzionali). La connessione viene creata tramite WPS e quindi è protetta con WPA2.

Questo significa che durante l'utilizzo il notebook potrà connettersi al wifi di casa, ai dispositivi bluetooth solitamente in uso mentre il dispositivo creerà in parallelo un collegamento diretto tra computer e chiavetta trasmettendo direttamente audio e video con quella connessione. Da una parte è un bene perchè appunto lascia libero l'utente di connettersi alle reti wifi che desidera, anche per navigare su internet nel mentre, dall'altra è un male perchè tutto il computer deve essere compatibile, cosa che con un mio vecchio notebook HP con scheda video AMD, non si è verificata.

Prima dell'acquisto è quindi fondamentale verificarne la compatibilità assicurandosi che il proprio computer supporti la tecnologia Mirecast.

Cosa si può fare con Microsoft Wireless Display Adapter?

L'uso di questa chiavetta è strettamente legato alla condivisione dello schermo e di conseguenza trova la sua applicazione ideale nelle aziende in cui le postazioni di lavoro sono notebook e nelle sale riunioni è presente uno schermo o un proiettore su cui occorre spesso mostrare il proprio desktop. In questa situazione è ideale perchè l'utente arriva nella sala, cerca il dispositivo attraverso il tasto "connetti" di Windows 10, clicca su "connetti" e starà già condividendo audio e video del suo computer con lo schermo della sala riunioni. In pochissimi passaggi anche un utente non esperto riesce a connettersi. Lo svantaggio è che oltre alla condivisione dello schermo non si va. Da smartphone e tablet (non Microsoft) è pressochè inutile e quindi poco versatile.

Per uso domestico non lo consiglio, meglio una chromecast che è compatibile con smartphone e app di terze parti mentre questa chiavetta da iOS e Android è inutilizzabile. Per altro a prezzo inferiore vi sono chiavette che supportano il Mirecast, AirPlay ed altre tecnologie, tutte assieme in una chiavetta e quindi sono molto più versatili nell'utilizzo domestico.

Pessima esperienza di configurazione

Quanto sopra lo posso raccontare dopo due settimane di tentativi e ricerche su come funzioni questa chiavetta, alla ricerca di un motivo sensato che giustificasse il fatto che su un computer non apparisse proprio, mentre sull'altro apparisse tra i dispositivi rilevati ma non si connettesse pur vedendola a pochi centimetri. Inizialmente pensavo usasse il wireless, ma non avendomi nemmeno chiesto la password della rete ho presto capito che non funzionava così. Poi ho pensato che funzionasse con il bluetooth, ma anche li ho presto capito che non era questo il caso. Poi cercando e approfondendo ho scoperto che utilizza il Mirecast, tecnologia compatibile solo con alcune marche di schede video e wireless (per lo più Intel da quanto ho capito). Quindi il mio computer su cui contavo di usarla non era compatibile. Ecco, se sulla confezione del prodotto scrivessero tutti i requisiti per la compatibilità, forse si eviterebbe di perdere una settimana a fare ricerche.

La guida rapida è corretta, ma dice solamente vai nell'area notifiche sul tasto "connetti", cerca il dispositivo, clicca su "connetti", tutto verissimo, ma se non appare? Da nessuna parte ti spiegano come fare.

Ecco, perfetto stile Microsoft per il quale se hai un problema devi cercarti qualcuno che lo abbia già affrontato per risolverlo. Ancora una volta un'esperienza negativa per un prodotto Microsoft che potenzialmente è molto interessante.

Immaginate di avere tre schermi sulla scrivania, mouse e tastiera senza fili e il case del computer dall'altra parte della casa. Tutto senza fili. Interessante. Con questo prodotto lo potete fare. Forse. Se il computer è compatibile.

 Articolo di Marco Galassi prodotto su Amazon